Come pulire il microonde senza danneggiarlo

0

Il microonde è sicuramente un elettrodomestico utilissimo al giorno d’oggi: grazie ad esso possiamo infatti riscaldare i piatti senza dover accendere il gas, preparare ottimi manicaretti in poco tempo, scongelare i cibi mantenendo intatte le loro proprietà, ma non solo. Alcuni microonde di ultima generazione funzionano come dei veri e propri forni elettrici, in grado di fare praticamente qualsiasi cosa, ma anche i modelli più semplici sono spesso dotati della funzione grill, che permette di gratinare senza problemi e in pochissimo tempo. Insomma, il microonde è un ottimo alleato nelle cucine moderne e coloro che lo hanno in casa non potrebbero più farne a meno. 

Ma cosa succede quando questo elettrodomestico si sporca? Può accadere di frequente, visto che il microonde serve proprio per cucinare e riscaldare i cibi, ma spesso e volentieri si rischia di rovinarlo e comprometterne il funzionamento perchè non si adottano le giuste cautele. 

Il forno a microonde richiede delle attenzioni particolari, un po’ come avviene per il frigorifero o il forno normale: utilizzare un comune detergente potrebbe rivelarsi una pessima idea, soprattutto perchè potrebbe “impregnare” le componenti dell’elettrodomestico e quindi potremmo ritrovarlo nei nostri piatti! Vediamo quindi come pulire il microonde con ingredienti semplici e naturali, che sicuramente avete in casa anche voi!

Pulire il microonde con il bicarbonato

Il bicarbonato di sodio è spesso presente in dispensa, visto che si può utilizzare per moltissime cose diverse: una di queste è la pulizia del vostro forno! Preparate una miscela, mettendo 2-3 cucchiai di bicarbonato in una tazza di acqua, quindi mettete la tazza nel microonde e accendetelo. Lasciate che l’acqua raggiunga l’ebollizione: in questo modo il vapore si diffonderà all’interno del forno. Togliete quindi la tazza e ripulite con un panno le pareti del vostro forno, che si sgrasserà con facilità.

Pulire il microonde con l’aceto

Anche l’aceto è un ottimo sgrassante, quindi se non avete il bicarbonato andrà benissimo anche questo prodotto. Per pulire il microonde con l’aceto dovete diluirne 50 ml in 250 ml di acqua e come prima mettere il tutto in una tazza e portare ad ebollizione. Il procedimento è praticamente identico a quello che prevede l’utilizzo del bicarbonato: una volta che il vapore verrà rilasciato attendete qualche minuto quindi passate un panno per eliminare la sporcizia dalle pareti.

Pulire il microonde con il succo di limone

Poteva per caso mancare il limone, solito alleato contro unto e grasso? Per pulire il forno con il limone vi basterà metterne qualche fetta in una ciotola e lasciare cuocere per 5 minuti, alla massima potenza. Il questo modo, come per gli altri metodi, le pareti si sgrasseranno e vi basterà passare un panno per togliere i residui, ed il bello è che il vostro forno profumerà di pulito!

Scopri gli altri consigli per la manutenzione in casa:

Share.

Comments are closed.