Estrattore di Succo: vantaggi, svantaggi e migliori modelli

Estrattore di Succo: vantaggi, svantaggi e migliori modelli

L’estrattore di succo è un piccolo elettrodomestico che negli ultimi anni ha conosciuto un vero e proprio boom di vendite: effettivamente, a differenza della meno evoluta centrifuga, questo strumento permette di godere di numerosi vantaggi. In sostanza, sia la centrifuga che l’estrattore permettono di ottenere una spremitura di frutta e verdura e quindi realizzare centrifughe e succhi con estrema facilità e sempre con la massima freschezza. La differenza tra questi due elettrodomestici sta nel funzionamento ossia nel metodo di spremitura: come vedremo tra poco l’estrattore mantiene inalterate le sostanze nutritive benefiche degli alimenti, mentre la centrifuga al contrario tende ad eliminare molte delle proprietà più salutari di frutta e verdura. 

Vediamo quali sono i vantaggi dell’estrattore di succo rispetto alla classica centrifuga e quali sono invece gli svantaggi da considerare. 

I vantaggi dell’estrattore di succo

Come abbiamo detto, l’estrattore di succo è sicuramente da preferire alla centrifuga: se infatti i vantaggi sono notevoli, gli svantaggi dell’estrattore riguardano in gran parte anche la centrifuga. 

Mantiene inalterate le sostanze nutritive

A differenza della centrifuga, l’estrattore di succo lavora molto lentamente e quindi a basse velocità. Questo è un dettaglio importante perchè mentre la centrifuga raggiunge temperature più elevate, l’estrattore spreme praticamente a freddo e grazie a questa caratteristica mantiene inalterate le sostanze nutritive di frutta e verdura. 

Produce meno scarti rispetto alla centrifuga

Sempre rispetto alla centrifuga, l’estrattore produce molti meno scarti: questo significa che con una quantità uguale di frutta o verdura si riesce ad ottenere più succo. Al contrario, la centrifuga produce molti più scarti e quindi la spremitura risulta meno efficacie. 

Svantaggi dell’estrattore di succo

Adesso vediamo quali sono gli svantaggi da considerare, che in alcuni casi si trovano anche nella centrifuga. 

Costa di più della centrifuga

Rispetto alla classica centrifuga l’estrattore ha dei costi leggermente superiori, ma questo ci sembra normale visto che è in grado di garantire un funzionamento e dei risultati decisamente migliori! Se poi consideriamo che gli scarti sono inferiori di circa il 50%, possiamo compensare in questo modo la spesa superiore. 

Può essere difficile da pulire

Proprio come la centrifuga, l’estrattore ha il piccolo difetto di non essere un elettrodomestico particolarmente pratico da pulire. Ogni volta che si prepara una bevanda, bisogna immediatamente pulire il macchinario perchè altrimenti il filtro rischia di otturarsi e non funzionare più a dovere. Fortunatamente però, al giorno d’oggi, si possono trovare diversi modelli che possono essere messi direttamente in lavastoviglie: un dettaglio da considerare perchè può fare davvero la differenza!

Estrattore di succo: i migliori modelli online

Se intendete acquistare un estrattore di succo, vi consiglio di dare un’occhiata online perchè si trovano diversi modelli di alta qualità a prezzi davvero molto competitivi. Per essere sicuri di non commettere errori, però, scegliete solamente i modelli migliori, consigliati dai compratori e più venduti: in questo modo sarete in una botte di ferro! 

Ti potrebbe interessare anche…