Banner title

Camelia: come coltivare questa bellissima pianta in vaso o in giardino

0

La camelia è una pianta meravigliosa che produce dei bellissimi fiori colorati, generalmente rosa, rossi oppure bianchi. Si tratta di una varietà molto diffusa in tutt’Italia e amatissima, proprio perchè in grado di donare un tocco di colore al balcone ma anche al giardino. La camelia non è una pianta delicata, anzi: è molto facile da coltivare perchè piuttosto resistente e basta sapere quanto irrigarla e dove collocarla per non avere problemi. Diffusa sia nei balconi che nei giardini di moltissime case private, questa pianta si può coltivare con estrema facilità anche in vaso e regala delle grandissime soddisfazioni. 

Come coltivare la camelia in vaso 

Coltivare la camelia in vaso, come abbiamo detto, è molto più semplice di quanto possa sembrare. L’errore che spesso si commette è quello di non considerare quelle due regolette di base che sono fondamentali per la coltivazione di qualsiasi fiore e pianta ossia quanto irrigarla e dove collocarla per non farla soffrire troppo. 

Dove collocare la camelia sul balcone

Innanzitutto, se volete coltivare la camelia sul balcone di casa dovrete travasare la piantina in una vaso più ampio e utilizzare del terriccio per piante acidofile. Una volta fatto ciò, come per tutte le altre piante, irrigatela abbondantemente ma attenti a non formare ristagni nel sottovaso che sono dannosissimi. Per quanto riguarda la collocazione del vaso sul balcone, vi consiglio di preferire zone ombreggiate perchè in pieno sole le vostre camelie potrebbero bruciarsi e soprattutto in estate soffrire parecchio. Sempre meglio quindi optare per zone non troppo buie ma nemmeno esposte alla luce diretta del sole per troppe ore al giorno, specialmente nei mesi più caldi. 

Quanto irrigare le camelie

Le camelie necessitano di costanti annaffiature: il metodo migliore per non esagerare è quello di toccare il terreno e quando questo è troppo secco procedere con l’irrigazione. Dopo aver annaffiato le piante è fondamentale controllare il sottovaso: se si dovessero formare dei ristagni è importante svuotarlo immediatamente perchè altrimenti le radici rischiano di marcire e la pianta morirebbe in tempi davvero brevissimi. Non esagerate quindi con la quantità di acqua: basta mantenere il terreno leggermente umido per assicurare una fioritura rigogliosa. 

Come coltivare la camelia in giardino

La coltivazione di questa pianta in terra piena è praticamente uguale a quella in vaso: collocatela all’ombra di un altro alberello in modo che possa ricevere i raggi del sole in modo filtrato e non diretto e non esagerate con le annaffiature. Nell’irrigare la camelia in giardino, state attenti a direzionare il getto di acqua direttamente alla base della pianta e non sui fiori e sulle foglie, perchè questi potrebbero rovinarsi. Ricordatevi infine di controllare il terreno: se appare troppo argilloso c’è il rischio che la vostra camelia marcisca e quindi muoia in breve tempo. 

Ti potrebbe interessare anche…

Share.