Geranio: come coltivarlo in vaso per balconi fioriti

Geranio: come coltivarlo in vaso per balconi fioriti

Il geranio è un fiore perfetto per decorare il balcone: accostando diverse piante si può ottenere un effetto davvero scenografico, perchè i colori sono moltissimi e si tratta di fiori molto semplici da coltivare. Naturalmente però, anche i gerani hanno bisogno delle loro cure e attenzioni: ogni pianta deve essere annaffiata e posizionata in modo diverso quindi conviene coltivare il geranio seguendo le indicazioni. 

Questi fiori sono piuttosto resistenti ed è per questo motivo che spesso e volentieri di utilizzano per decorare il balcone; tuttavia, non è raro vedere gerani sfioriti o con pochi fiori: questo perchè appunto bisogna comunque prendersene cura. Vediamo allora come coltivare il geranio in vaso per avere un balcone sempre impeccabile e coloratissimo. 

Geranio: quale terriccio utilizzare?

Quando si acquista un geranio in un vivaio, la prima cosa da fare è quella di travasare la pianta e metterla nei vasi sul balcone: per quanto riguarda il terriccio, questi fiori sono resistenti quindi si adattano molto bene a qualsiasi tipo di terreno. Detto questo, se volete dei gerani rigogliosi sul vostro balcone vi conviene utilizzare un terriccio piuttosto leggero, magari mescolato con della torba: l’importante è che rimanga ben drenato e non si formino ristagni, che abbiamo visto essere molto pericolosi praticamente per qualsiasi tipo di pianta. 

Quanto vanno annaffiati i gerani?

I gerani necessitano di molta acqua: specialmente nei periodi più caldi, potrebbe essere necessario annaffiarli tutti i giorni ma è importante evitare che si creino ristagni. Per essere sicuri di non esagerare con la quantità di acqua, basta controllare che il terreno sia asciutto prima di annaffiare e se così non fosse evitare di bagnarlo ulteriormente. Il ristagno di acqua può infatti essere molto pericoloso e potrebbe portare alla morte della pianta.

Dove collocare il geranio: l’esposizione migliore

GeranioI gerani amano il sole: potete quindi collocarli in zone completamente esposte ai raggi solari e staranno benissimo! In alternativa, potete anche mettere le vostre piante di geranio in una zona di mezz’ombra e cresceranno comunque rigogliosi. L’importante è evitare le correnti d’aria: come le orchidee infatti, anche i gerani non le sopportano molto bene e nei mesi più freddi conviene tenerli in casa, al riparo da vento o correnti fredde. 

Indipendentemente dall’esposizione del vostro balcone, i gerani sono piante davvero molto resistenti quindi non dovreste avere problemi nei mesi più caldi e potrete farli crescere rigogliosi anche nelle zone più difficili. 

Il geranio: un’ottima pianta anti-zanzare

Il geranio è una pianta amatissima in estate anche per un altro motivo oltre al suo grande impatto estetico: questa pianta infatti riesce a tenere lontane le fastidiosissime zanzare perchè i fiori producono un profumo molto forte, per noi gradevole ma non per gli insetti! Collocare delle piante di geranio sul balcone è quindi un utile rimedio anti-zanzare del tutto naturale e decorativo. 

Potrebbe interessarti anche…