Riparazioni

Come riparare i battiscopa di casa in poche mosse

A volte può accadere, nello spostare dei mobili o nel pulire il pavimento di casa, di danneggiare il battiscopa e […]

A volte può accadere, nello spostare dei mobili o nel pulire il pavimento di casa, di danneggiare il battiscopa e quando accade non è mai una bella notizia: anche se infatti potrebbe non sembrare così, i battiscopa sono piuttosto costosi e se li avete scelti in linea con l’arredamento ed i colori della vostra abitazione di certo avete speso un po’ di soldi. Per questo motivo, se si danneggiano, la prima cosa da valutare è la loro possibile riparazione: questo soprattutto se sono costruiti in legno pregiato. Riparare un battiscopa potrebbe sembrare un’impresa ma in realtà è molto più semplice di quanto si immagini: bisogna solo munirsi di tutti gli attrezzi necessari e prestare le dovute attenzioni.

Oggi vediamo come riparare i battiscopa di casa che si sono rovinati: sia nel caso siano solo leggermente danneggiati sia nel’eventualità si siano proprio rotti o tranciati.

Come riparare un battiscopa rovinato in superficie

Se il vostro battiscopa si è rovinato solo in superficie, siete fortunati perchè ripararlo sarà relativamente semplice: potrete lasciarlo dove si trova, senza doverlo staccare dalla parete e già questo è un bel vantaggio.

Occorrente: 

Procedimento:

Se il vostro battiscopa si è crepato in superficie, potete evitare di toglierlo dalla parete e aggiustarlo lasciandolo dove si trova: vi basterà stendere un po’ di stucco direttamente sulle crepe, livellarlo con una spatola e regolarne la densità con della semplicissima colla vinilica.

Una volta che avrete riempito per bene tutte le crepe, togliete lo stucco in eccesso con la carta abrasiva e lisciate per bene tutta la superficie.

Per terminare, una volta che il lavoro vi sembrerà soddisfacente, stendete con un pennello l’anilina dello stesso tono del battiscopa et voilà! Il vostro battiscopa sarà praticamente nuovo!

Come riparare un battiscopa rotto o tranciato

Se il vostro battiscopa si è proprio tranciato e risulta rotto in più parti, la cosa migliore da fare è toglierlo: munitevi quindi di una pinza e con calma staccatelo dalla parete, in modo da poterci lavorare con maggior libertà di movimento.

Occorrente:

Procedimento: 

Se il vostro battiscopa è proprio rotto e risulta tranciato, dovrete toglierlo dalla parete: una volta che lo avrete fatto, vi basterà procedere alla riparazione utilizzando del mastice. Incollate le parti rotte con questo prodotto e lasciatelo asciugare molto bene prima di continuare con la riparazione: una volta che sarà bello asciutto, procedete come descritto precedentemente, quindi lisciate il tutto con della carta abrasiva e rifinite con anilina.

Le finiture…

Naturalmente se volete ottenere un effetto impeccabile, vi consiglio di rifinire il tutto, dopo aver passato l’anilina, con della cera: in questo modo il risultato sarà senza dubbio migliore e più duraturo.

Scopri altri consigli per i lavori fai da te: