Boiler elettrico: 6 dritte per risparmiare energia

0

Sono ancora moltissimi gli italiani che sono costretti ad utilizzare il boiler elettrico per riscaldare l’acqua nelle loro case: rispetto alla caldaia a gas, però, un impianto di questo tipo risulta decisamente più dispendioso in termini energetici e ci si chiede come fare per ridurre al minimo le spese della bolletta. Come per tutte le cose, bisogna fare attenzione ad alcuni dettagli: risparmiare sui consumi e ridurli al minimo non è impossibile, ma è necessario mettere in atto alcune strategie ed evitare di commettere gli errori più comuni. Molti di coloro che hanno un boiler elettrico in casa non ci fanno caso oppure non lo sanno, ma possono arrivare a risparmiare anche notevolmente: vediamo alcune dritte per ridurre il consumo energetico e massimizzare il risparmio con il boiler elettrico, facilissime da mettere in pratica.

4 consigli per risparmiare energia con il boiler elettrico

1. Lasciarlo sempre acceso o spegnerlo?

Spesso ci si chiede se convenga lasciare il boiler elettrico sempre acceso oppure spegnerlo e riaccenderlo solo all’occorrenza: si tratta di un quesito che non trova una risposta univoca perchè dipende dall’utilizzo che viene fatto del boiler e dal numero delle persone che lo utilizzano. In poche parole, se l’acqua calda occorre solamente in un determinato momento della giornata (ad esempio al mattino molto presto e la sera tardi) conviene spegnerlo e dotarsi eventualmente di un timer in modo da poter programmare la riaccensione automatica e trovare l’acqua già calda quando si rientra a casa.

Ad una famiglia invece, che sicuramente utilizza l’acqua calda in più momenti diversi della giornata, conviene senza dubbio tenere il boiler elettrico acceso: ogni volta che lo si spegne infatti, il boiler impiega parecchia energia per riaccendersi quindi sarebbe un dispendio decisamente superiore!

2. Regolare il boiler alla temperatura giusta

Spesso non si presta attenzione a questo fattore, ma la regolazione del termostato è un aspetto fondamentale per evitare di consumare energia in modo inutile. Il termostato infatti permette di scegliere la temperatura raggiunta dall’acqua: regolare il boiler elettrico a temperature superiori a 60° anche nei mesi più freddi è un vero e proprio spreco di energia perchè è impossibile fare una doccia a temperature così elevate! La cosa migliore da fare per minimizzare il dispendio energetico è regolare il termostato su una temperatura di 60° nei mesi invernali e 40° nei periodi più caldi. 

3. Ridurre il flusso di acqua

Spesso quando si apre il rubinetto il flusso di acqua è eccessivo: anche questo alla lunga va ad incidere notevolmente sui consumi e sempre per motivi del tutto futili. Per risparmiare sui consumi del boiler elettrico conviene quindi installare sui rubinetti di casa dei riduttori di flusso: hanno un costo esiguo e permettono di tagliare i consumi idrici fino al 40%!

Acquista subito online i riduttori di flusso!

4. Sostituire i boiler troppo datati

Se il vostro boiler elettrico è datato, molto probabilmente conviene sostituirlo con un modello più recente: sicuramente questa operazione sarà dispendiosa in un primo momento, ma riuscirete ad ammortizzare la spesa in poco tempo grazie ai risparmi sulla bolletta elettrica!

Scopri i migliori modelli di boiler elettrici a prezzi vantaggiosi!

Share.

Leave A Reply