Novità

Una casa più intelligente, grazie alla domotica!

Grazie alle nuove tecnologie e agli enormi progressi che sono stati fatti praticamente in tutti gli ambiti, da quello scientifico […]

Grazie alle nuove tecnologie e agli enormi progressi che sono stati fatti praticamente in tutti gli ambiti, da quello scientifico a quello ingegneristico e ancora di più in quello tecnologico, oggi è possibile vivere in una casa in grado di rispondere in toto alle nostre esigenze. Immaginate di tornare a casa dal lavoro e trovare già una temperatura gradevole in salotto, magari con una bella musica di sottofondo che parte non appena aprite il portoncino blindato. Immaginate di poter chiudere le porte di casa e le tapparelle con un semplice tocco, o ancora di andare a letto tranquilli, sentendovi protetti a 360 gradi. Grazie alla domotica è possibile ottenere tutto questo, e molto di più! Mentre fino a qualche anno fa questa scienza era ancora nella sua fase embrionale, oggi la domotica si sta concretizzando anche all’interno delle abitazioni private: se ne possono quindi già sperimentare i benefici e si tratta di una rivoluzione che in futuro cambierà il modo di vivere nella propria casa.

Si sente spesso parlare di domotica, ma di cosa si tratta nello specifico? In questo approfondimento vedremo più da vicino i concetti cardine di questa scienza e le trasformazioni che un impianto domotico può portare in tutte le abitazioni, compresa la vostra!

Domotica: definizione e concetti chiave

La domotica è una scienza interdisciplinare che si occupa dello studio e della progettazione di tutti i sistemi tecnologici in grado di migliorare la vita dell’uomo all’interno del proprio spazio domestico. Le discipline coinvolte in questa scienza sono davvero molte: dall’architettura all’ingegneria edile, dall’automazione all’elettrotecnica e all’elettronica, dall’informatica al design.

Fondamentalmente, l’obiettivo della domotica è quello di fornire una serie di sistemi in grado di rendere la vita più semplice grazie a dispositivi wireless, sistemi automatizzati, software in grado di connettere diversi dispositivi tra di loro. Tutto questo, con un vantaggio in più: la domotica infatti assume come criterio fondamentale anche il risparmio energetico, in un’ottica di rivoluzione tecnologica ma al tempo stesso green, che agisce nel pieno rispetto dell’ambiente e delle risorse.

Le principali funzioni di un impianto di domotica

Cosa significa installare un impianto di domotica in casa? Ecco quali sono i vantaggi e soprattutto cosa potremmo fare concretamente con questo sistema di ultima generazione:

  • Controllare persiane e tapparelle. Le tapparelle di casa possono essere chiuse con un semplice tocco all’occorrenza, ma se ne può anche programmare l’apertura e la chiusura. Grazie ai sensori antipioggia, inoltre, è possibile fare in modo che si chiudano automaticamente in caso di maltempo.
  • Accendere e spegnere le luci. Con un impianto di domotica è possibile accendere e spegnere tutte le luci della casa simultaneamente, programmarle o scegliere di utilizzare i sensori per fare in modo che si accendano solo al passaggio.
  • Impostare una temperatura costante. 
  • Proteggere la casa da intrusioni estranee. Con i sistemi di allarme ed i sensori è possibile rilevare qualsiasi intrusione e dissuadere eventuali ladri.
  • Gestire l’irrigazione. L’impianto di irrigazione può essere collegato ad una stazione meteo, in modo da essere disattivato in automatico in caso di pioggia anche mentre si è lontani da casa.
  • Gestire l’impianto audio. L’impianto audio può essere programmato affinchè parta un determinato brano al risveglio oppure non appena si entra in casa.