Novità

Antifurto Casa: quale tipologia scegliere?

Al giorno d’oggi sono sempre di più le persone che scelgono di installare un antifurto casa per sentirsi più sicure […]

Al giorno d’oggi sono sempre di più le persone che scelgono di installare un antifurto casa per sentirsi più sicure e proteggere la propria abitazione dall’eventuale presenza di ladri. Se un tempo non erano così diffusi, adesso gli antifurti si trovano in moltissime case e questo dipende sicuramente dal fatto che i prezzi sono diminuiti parecchio e che sono stati messi a punto diversi sistemi di antifurto casa, adatti alle varie esigenze nello specifico. Per questo motivo, prima di buttarsi nell’acquisto di un sistema di allarme per la propria abitazione, conviene informarsi bene: le tipologie presenti sul mercato oggi sono davvero molte e naturalmente vanno valutate a seconda dei casi e delle esigenze nello specifico.

Oggi vediamo come scegliere l’antifurto casa che faccia al caso vostro: capiamo quali sono le caratteristiche da valutare e vediamo più da vicino le varie tipologie di allarmi, in modo da poter fare una scelta ragionata.

Antifurto Casa: le caratteristiche da valutare

Nella scelta dell’antifurto casa, prima di tutto bisogna fare il punto della propria situazione: solo così si potrà poi capire di quali caratteristiche si ha bisogno. Alcuni aspetti importanti che non vanno mai sottovalutati sono:

  • Dimensioni complessive dell’abitazione;
  • Numero di stanze in casa;
  • Periodo di copertura (quante ore si è assenti da casa);
  • Presenza in casa di animali domestici come cani e gatti.

Antifurto Casa: come trovare la tipologia giusta?

Come abbiamo detto, al giorno d’oggi esistono moltissime tipologie diverse di antifurto casa e per trovare quella che più risponda alle vostre esigenze nello specifico dovrete valutare pro e contro di ognuna. Vediamo quindi prima di tutto brevemente quali sono i tipi di allarme che al giorno d’oggi si possono installare nella propria abitazione:

Antifurto casa a filo 

Gli antifurto a filo sono quelli che, appunto, sono collegati mediante corrente elettrica e generalmente hanno dei costi più bassi rispetto, ad esempio, ai sistemi wireless. Questi antifurti sono però consigliati solo nel caso di ristrutturazioni importanti perchè richiedono interventi di muratura non da poco e anche in caso di problemi sarebbe necessario l’intervento di un tecnico specializzato. L’aspetto positivo di questi antifurti è sicuramente il prezzo e il fatto che garantiscono prestazioni durature.

Antifurto casa wireless

L’antifurto con sistema wireless è decisamente più pratico e comodo rispetto a quello filare: il funzionamento avviene infatti via radio ed i vari elementi si possono installare senza la necessità di apportare alcun tipo di modifica strutturale in casa. L’antifurto casa wireless ha dei costi piuttosto accessibili ma conviene sempre scegliere quelli dotati di sistema antijamming, in modo da evitare dispersioni di segnale.

Antifurto casa GSM

Per garantire l’efficacia dell’antifurto casa, conviene sempre scegliere un modello dotato di supporto GSM, che invia in automatico una telefonata o un messaggio a dei numeri di telefono che è possibile scegliere e impostare manualmente. Il sistema GSM può essere integrato sia negli allarmi a filo che in quelli wireless ed è sicuramente consigliato, in ogni situazione.