Decorare Casa

Carta da zucchero: il colore di tendenza per l’arredamento della casa

Dipingere le pareti di casa e scegliere la giusta tonalità non è sempre facile e spesso e volentieri ci si […]

Dipingere le pareti di casa e scegliere la giusta tonalità non è sempre facile e spesso e volentieri ci si trova a discutere: se infatti per alcuni l’ideale sono le pareti bianche e candide, altre persone amano i colori accesi o comunque delle tinte tenui come la carta da zucchero che permettano di dare maggior personalità alla propria casa. In effetti, a ben vedere, le tendenze degli ultimi anni in fatto di arredamento non lasciano dubbi: i colori vanno sfruttati e una casa con delle pareti tutte uguali, magari bianche, è piuttosto priva di personalità. 

Il Salone del Mobile 2016 ci ha dato però in merito alla questione uno spunto interessante: se desiderate trovare un buon compromesso e vi piacerebbe dipingere le pareti di casa con qualche tinta che non vi stanchi mai e che si possa abbinare al resto degli arredi in modo versatile, la carta da zucchero è perfetta! Eletta come tinta protagonista al Salone del Mobile, vanta moltissimi vantaggi e anche i più tradizionalisti, coloro che vorrebbero mantenere le pareti di casa di un bianco candido e neutro, potranno ricredersi.

Cos’è la carta da zucchero?

Si parla tanto di carta da zucchero, ma sappiamo davvero riconoscerla? Questo colore è ancora sconosciuto ad alcune persone quindi vediamo prima di tutto di capire bene come sia. La tinta carta da zucchero è una via di mezzo tra il blu ed il grigio: il nome deriva dal colore dei sacchetti all’interno dei quali veniva venduto un tempo lo zucchero, quando ancora lo si vendeva a peso.

Questa tinta appare quindi colorata, ma allo stesso tempo molto elegante e in grado di andare in armonia con moltissimi altri colori: per questo motivo la carta da zucchero è così apprezzata nell’interior design. Inoltre, secondo la cromoterapia, questo colore è in grado di trasmettere tranquillità, pace e serenità: perfetto per combattere gli stati ansiosi e per regolarizzare pressione e battito cardiaco. 

Viene da sè che la carta da zucchero si presta perfettamente agli arredi di casa: non solo è un colore bello ed elegante da vedere, che non crea mai, in nessun contesto, discromie fastidiose ma svolge anche una funzione benefica sullo stato psichico.

Arredi e colori che si abbinano al meglio con la carta da zucchero

Come abbiamo detto, questo colore è molto versatile e può quindi essere abbinato a qualsiasi tipo di arredo: tutti gli stili sono perfetti per una parete carta da zucchero, ma il colore che si abbina meglio in assoluto è il bianco poichè è in grado di farlo risaltare in modo impeccabile.

Nonostante questo, però, va detto che questo colore sta bene anche con arredi scuri come il legno di noce ad esempio e materiali differenti, dall’acciaio al rovere.

Se quindi state cercando la tinta perfetta per dipingere le pareti della vostra casa, la soluzione universale esiste: con la carta da zucchero sarete sicuri al 100% di non sbagliare!

Scopri altri consigli di arredo per la casa: