Banner title

Ciclamino: come coltivarlo per un balcone fiorito anche in inverno!

0

Il ciclamino è una pianta molto utilizzata per decorare i balconi, perchè le sue dimensioni sono piuttosto contenute e ha un grandissimo pregio: è resistente anche alle temperature meno calde quindi si può coltivare senza problemi anche in inverno! Il ciclamino produce dei bellissimi fiorellini di vari colori che possono andare dal bianco al rosa e al rosso, ma si possono trovare anche di altre varietà cromatiche. Le foglie hanno la caratteristica forma a cuore e le piantine sono davvero molto decorative: per questo il ciclamino è uno dei fiori più amati per decorare il balcone di casa. In più bisogna aggiungere che essendo piante resistenti, i ciclamini non richiedono molte cure e sono quindi adatte anche a coloro che non hanno proprio il pollice verde. 

Come coltivare il ciclamino sul balcone

Naturalmente, pur essendo una pianta molto resistente, anche il ciclamino ha bisogno di qualche piccola accortezza per regalarvi delle belle fioriture e per essere sempre in ottima forma. Come sempre, le accortezze riguardano l’esposizione, l’irrigazione ed il tipo di terreno da utilizzare. 

Dove collocare il ciclamino sul balcone

Il ciclamino si può coltivare tranquillamente in vaso perchè le sue dimensioni rimangono ridotte ed è quindi perfetto come pianta da balcone. Ricordate che si tratta di una pianta che fiorisce in inverno e che quindi soffre quando le temperature sono troppo elevate. Per questo motivo conviene collocarla in una zona del balcone che sia posizionata in ombra e al riparo da eventuali correnti d’aria che alle piante non fanno mai troppo bene. Considerate che la temperatura ideale del ciclamino va dai 6° ai 18°, ma si tratta pur sempre di una pianta invernale quindi tollera molto meglio temperature inferiori piuttosto che il troppo caldo! Se vivete in una zona non eccessivamente fredda, in cui le temperature anche in inverno non scendono sotto lo 0, potete tranquillamente lasciare sul balcone i vostri ciclamini per tutto l’inverno!

Come e quando irrigare il ciclamino

I ciclamini devono essere annaffiati  ogni 2-3 giorni quando sono fioriti, mentre negli altri periodi potete diminuire la frequenza ed irrigarli anche solo 1 volta alla settimana. L’importante, in tutti i casi, è stare attenti alla quantità di acqua: evitate di esagerare e soprattutto controllate il sottovaso perchè se si formano dei ristagni significa che state annaffiando troppo la vostra pianta. Ricordatevi di svuotare sempre l’acqua nel sottovaso, perchè anche il ciclamino come la maggior parte delle piante soffre moltissimo in caso di ristagno e le radici potrebbero marcire in breve tempo. 

Che terriccio usare per i ciclamini?

Per la vostra pianta dovete utilizzare un terriccio acido: vi basterà chiedere al vivaio un terreno apposito per piante acidofile e non avrete problemi. In alternativa, potete mettere dei fondi di caffè nel terreno: in questo modo diventerà più acido! 

Ti potrebbe interessare anche…

Share.