Come realizzare dei bellissimi mobili bagno fai da te

Come realizzare dei bellissimi mobili bagno fai da te

Idee per un bagno piccolo

I mobili bagno spesso si trovano a fare i conti con le misure della stanza più piccola di casa. Quando abbiamo una toilette veramente piccina, la prima linea guida per i mobili bagno è quella del fai da te, in modo da avere un mobile su misura. La seconda linea guida è quella dell’ottimizzazione degli spazi. Per creare dei mobili bagno adatti ad uno spazio limitato, dobbiamo studiare attentamente le misure e le proporzioni del nostro bagno e cercare di uscire dagli schemi. Ad esempio, un’idea sicuramente geniale è quella di sfruttare lo spazio verticale e le zone altrimenti inutilizzabili delle pareti fra wc e bidet. Fra questi sanitari generalmente c’è uno spazio di circa 40-60 cm che non può venire occupato da mobili tradizionali, ma con un po’ di creatività possiamo recuperare davvero tantissimo spazio e abbellire il nostro piccolo bagno. L’idea perfetta è quella di utilizzare una vecchia scala di legno come scaffale e porta asciugamani. Ovviamente useremo solo una delle due rampe e la orienteremo a seconda dell’inclinazione dei piedini in modo che stia stabilmente appoggiata al muro e che i gradini siano paralleli al suolo, così da poterci appoggiare flaconi ed oggetti vari. La rampa va sverniciata e lisciata bene con la carta vetrata e poi dipinta con un impregnante ecologico su cui stendere una mano di vernice atossica. Una volta scelta la posizione è possibile rivestire i piedini con la gomma antiscivolo o fissare bene al muro la parte superiore in modo che non slitti. È l’ideale per destinarne uno stesso spazio verticale a più usi: per gli asciugamani in uso nella parte più bassa, per i detergenti nella parte di mezzo e per la scorta di asciugamani puliti nella parte alta.

Idee per un bagno grande

Se non ci sono problemi di spazio, i mobili bagno fai da te non conoscono confini! Una delle idee più originali è quella di recuperare vecchi pensili in qualsiasi materiale e ridipingerli con lo spettacolare effetto legno. Le istruzioni sono molto semplici. Dopo aver rimosso pomelli e maniglie ed eventuali decori e dopo aver carteggiato e riverniciato con un bel colore scuro (bordeaux, mogano, nero, grigio scuro, wengè) l’esterno, aspettate che la mano di vernice si asciughi e poi usate la spazzola di gomma cilindrica in diagonale per spalmare un secondo strato di vernice, ma stavolta bianca. Immediatamente, con ogni passata di spazzola si creeranno disegni unici che imitano perfettamente le venature del legno. Quando il pensile sarà di nuovo asciutto, procedete con le finiture: gli interni possono essere tappezzati con carta da parati a fiori o con stoffe dai colori in contrasto. Esternamente, scegliete delle maniglie o pomelli dal gusto antico e abbinatele a nappe dorate, bianche o in tinta con la vernice del fondo. Come tocco finale, incollate uno specchio sull’anta e, se è privo di cornice, incorniciatelo con un cordoncino dello stesso colore delle nappe. Eseguendo lo stesso trattamento su qualsiasi tipo di mobile potrete creare un arredamento perfettamente coordinato anche a partire da stili e materiali completamente diversi.