Parquet Flottante: come metterlo in posa con il fai da te

0

Quando abbiamo parlato dei vari tipi di rivestimenti per il pavimento di casa, abbiamo sottolineato la comodità d’installazione del laminato, che come abbiamo visto si può posare in completa autonomia senza dover ricorrere all’intervento di un professionista. Di contro, il parquet, bellissimo da vedere e sicuramente più costoso, aveva il grande difetto di richiedere una messa in posa più complessa e quindi un lavoro di manodopera non indifferente. Ma che dire però del parquet flottante? Ne avete mai sentito parlare? Se non volete rinunciare al parquet in casa vostra, con ogni probabilità questa soluzione vi piacerà moltissimo! 

Il parquet flottante ha la vantaggiosa caratteristica di poter essere posato in completa autonomia con il fai da te: non richiede l’intervento di un professionista per il semplice fatto che è pronto, già levigato e verniciato, preparato in listelli ad incastro facilissimi da posare. Il parquet flottante non deve essere fissato al pavimento con colle o altri prodotti: potete anche installarlo sopra un vecchio rivestimento già esistente senza doverlo rimuovere! 

Insomma, se il parquet è sempre stato il vostro sogno, con questa soluzione potrete risparmiare parecchi soldi e posare il vostro nuovo pavimento in completa autonomia. Vediamo come fare. 

Messa in posa del parquet flottante: occorrente

Vediamo prima di tutto cosa occorre per poter mettere in posa il parquet flottante in completa autonomia: 

Posa del parquet flottante: guida passo passo

Per posare il vostro parquet dovrete iniziare da uno degli angoli della stanza: lasciate circa mezzo centimetro di spazio tra la parete e il primo listello, quindi iniziate ad incastrare i listelli uno ad uno, aiutandovi con un martello di gomma per riuscire ad inserirli perfettamente l’uno dell’altro. Per istruzioni più dettagliate, potete seguire il tutorial per mettere in posa il pavimento in laminato: il procedimento è lo stesso perchè il parquet flottante si presenta allo stesso modo. 

Perchè scegliere il parquet flottante? 

Se vi piace il parquet e quindi non amate l’effetto legno finto che può avere invece il pavimento in laminato, optare per il flottante ha una serie di vantaggi enormi rispetto al classico parquet in legno. Naturalmente dovete tenere presente che il costo dei listelli sarà maggiore rispetto al laminato o al gres porcellanato, però potrete risparmiare notevolmente sul costo della manodopera per la messa in posa. 

Mentre infatti il parquet normale deve essere necessariamente installato da professionisti del mestiere, quello flottante, come abbiamo visto, non richiede grandi abilità ma solamente un po’ di tempo, pazienza e precisione. Conviene quindi optare per questa soluzione soprattutto se si ha un budget limitato: l’effetto è lo stesso ma il risparmio è sicuramente notevole e potrebbe fare la differenza!

Scopri gli altri tipi di rivestimenti per pavimento:

Share.

Comments are closed.