Banner title

Porte Scorrevoli: quale tipologia scegliere per gli interni?

0

Le porte scorrevoli possono risolvere grandi problemi di spazio e spesso si rivelano delle scelte perfette, sia per l’interno che per l’esterno della propria abitazione. A differenza di una porta a battente, la porta scorrevole ha un ingombro davvero minimo, il che la rende perfetta per qualsiasi ambiente e anche per i più piccoli. Capita spesso di non avere lo spazio per l’ingombro di una porta normale: gli ambienti si stanno riducendo sempre di più soprattutto se si vive in un appartamento in città e qualsiasi soluzione salva spazio è sempre più ben accetta nelle case moderne! Di porte scorrevoli ne esistono però due diverse tipologie: ci sono quelle ad incasso, con il telaio che quindi non si vede perchè si trova nel muro, e quelle con il telaio esterno lungo la parete. Vediamo quali sono le differenze da considerare di questi due tipi di porte scorrevoli e in quali casi è meglio optare per un modello piuttosto che per l’altro. 

Porte Scorrevoli a scomparsa

Le porte scorrevoli a scomparsa sono quelle esteticamente preferite dalla maggior parte delle persone, però nascondono non poche insidie ed è per questo motivo che spesso e volentieri si è costretti ad optare per l’altra tipologia. E’ naturale che se il telaio si trova all’interno del muro e quindi non si vede l’impatto estetico è decisamente più bello, ma ci sono alcuni elementi che bisogna per forza considerare:

Richiedono lavori di muratura

Per installare una porta scorrevole a scomparsa è necessario effettuare importanti lavori di metratura: il telaio infatti è incassato nel muro, quindi bisogna creare lo scasso per poterlo inserire. Se siete in fase di ristrutturazione, questo non è certo un problema e vi conviene approfittarne perchè è l’unico caso in cui conviene installare delle porte scorrevoli a scomparsa! Il telaio può essere incassato anche nel cartongesso, quindi se volete creare una nuova parete con una porta scorrevole a scomparsa potete farlo senza sporcare. 

Hanno un costo leggermente superiore

Naturalmente questo tipo di porta ha un costo leggermente più elevato perchè dovrete considerare anche la spesa per il muratore e la manodopera, ma di certo la sua resa estetica è di gran lunga superiore!

Consentono di lasciare libera la parete

Oltre alla resa estetica, il vantaggio delle porte a scomparsa è il fatto che consentono di lasciare la parete libera, proprio perchè il telaio si trova all’interno di essa. Se avete un ambiente particolarmente piccolo, questo fattore potrebbe incidere notevolmente nella scelta. 

Porte scorrevoli con telaio a vista

Le porte scorrevoli con telaio a vista presentano il telaio, su cui scorre la porta, all’esterno del muro. Anche in questo caso ci sono alcuni fattori da considerare:

Non richiedono lavori di muratura

Queste porte possono essere installate in poco tempo e senza lavori di muratura necessari, perchè il telaio viene fissato direttamente sulla superficie esterna del muro. Anche il costo quindi cala, perchè non occorrono interventi di manodopera. 

Creano più ingombro sulla parete

Le porte scorrevoli a vista creano naturalmente un maggior ingombro e non vi consentono di lasciare la parete libera perchè è occupata dal telaio e dalla stessa porta quando è aperta. 

Ti potrebbe interessare anche…

Share.