Banner title

Come riparare il paraurti in plastica dell’auto

0

Il paraurti si può danneggiare con facilità: basta un piccolo tamponamento per creare qualche crepa o graffio nel paraurti dell’auto, ma doverlo riparare può essere una bella seccatura. Portare la macchina dal carrozziere solo per un piccolo danno al paraurti non ha senso: spesso si rischia di spendere parecchio per una crepa che si vede appena! Tuttavia, se siete anche voi amanti della vostra 4 ruote e la volete vedere sempre perfetta, potete ricorrere all’arte del fai da te: con un po’ di pazienza, precisione e con gli attrezzi giusti potrete riparare il vostro paraurti senza alcun problema, evitando la spesa del carrozziere! Vediamo in questa piccola guida cosa occorre e come fare passo passo.

Riparare il paraurti: cosa vi occorre

Prima di tutto, assicuratevi di avere a portata di mano tutto il materiale necessario per la riparazione, e che intorno alla vostra auto ci sia abbastanza spazio per potervi muovere liberamente, soprattutto nella zona da trattare (il paraurti). Per quanto riguarda gli attrezzi, vi serviranno:

  • 1 trapano multiuso
  • 1 utensile con punta soffiante a caldo
  • cilindri abrasivi
  • mollettine abrasive
  • spazzole abrasive

Per quanto invece riguarda tutto il resto del materiale, avrete bisogno di:

  • 1 spugnetta abrasiva
  • stucco
  • vernice spray (dello stesso colore del paraurti)
  • shampoo per auto
  • carta di giornale
  • nastro adesivo

Riparare il paraurti: guida passo passo

Per prima cosa, assicuratevi che la superficie sia ben pulita: lavatela bene con lo shampoo per auto in modo da essere sicuri di ottenere un risultato impeccabile.

Una volta che il paraurti sarà asciutto, prendete l’utensile con la testa soffiante a caldo e iniziate a modellare delicatamente i bordi della crepa: la plastica inizierà a fondere, cercate di andare in profondità ma senza esagerare. Aspettate qualche minuto per far raffreddare la crepa, quindi prendete il trapano e perfezionate la crepa, smussando ulteriormente le imperfezioni. Passate infine i cilindri abrasivi del trapano e levigate bene la superficie. 

A questo punto stendete lo stucco nella crepa e levigate con una spugna abrasiva manuale, fino a rendere la superficie perfettamente liscia e uniforme.

Per terminare, passate la vernice spray prima sulla zona riparata, quindi una seconda mano su tutto il paraurti. 

Riparare il paraurti: consigli utili

Valutate bene se vi convenga o meno riparare il paraurti dell’auto con il fai da te: con questo metodo riuscirete ad eliminare anche le crepe più evidenti, ma il risultato finale (soddisfacente o meno) dipenderà solo dalla vostra manualità e dal vostro lavoro! Cercate quindi di fare tutto con calma e senza avere fretta: questo è importantissimo per evitare di commettere errori o imprecisioni che alla fine compromettono il risultato.

Se poi la vostra auto è nuova di zecca oppure ha un elevato valore, considerate che solo un lavoro professionale potrà evitare la sua svalutazione!

Scopri gli altri consigli per la tua auto:

Share.