Parquet
Arredare Casa

Pavimenti in parquet: tutto quello che c’è da sapere

Il pavimento in parquet è uno dei più amati per l’arredamento della casa e in particolar modo della zona notte: […]

Il pavimento in parquet è uno dei più amati per l’arredamento della casa e in particolar modo della zona notte: il legno trasmette calore in tutti i sensi e scegliendo dei pavimenti in legno ci si può sbizzarrire perchè ne esistono di moltissimi materiali diversi. Così, il colore, le venature e la resistenza dipendono dalla materia prima utilizzata, che assume quindi un ruolo primario: molti rinunciano alle pavimentazioni in parquet per via dei costi eccessivi, ma in realtà si possono trovare anche soluzioni a prezzi più contenuti ed ugualmente belle.

Quando parliamo di parquet, però, è fondamentale fare una prima distinzione tra quello massello e quello prefinito: mentre infatti il primo prevede dei costi di installazione non indifferenti, il secondo si può mettere in posa anche in completa autonomia perchè già pronto all’uso. Esistono infine i cosiddetti “finti parquet” ossia i pavimenti in laminato: una soluzione economica che permette di ottenere un effetto legno molto interessante ma presenta anche qualche svantaggio rispetto ai pavimenti in legno veri e propri.

Parquet massello: vantaggi e svantaggi

Il parquet massello è il più costoso per il pavimento di casa: si tratta della tipologia più classica e tradizionale ed è composto al 100% dall’essenza legnosa. Sicuramente tra i vantaggi di questo rivestimento possiamo sottolineare il fatto che sia molto resistente all’usura e in grado di isolare perfettamente sia dal punto di vista termico che acustico. Il legno massello però presenta un inconveniente non da poco: questo parquet viene infatti venduto allo stato grezzo e non pronto per la posa. Prima di essere applicato quindi deve essere verniciato e lucidato da un professionista, il che determina un costo complessivo decisamente più alto. Inoltre, tra gli svantaggi del parquet massello troviamo anche il fatto che non è compatibile con il riscaldamento a pavimento, che negli ultimi tempi sta entrando in moltissime case italiane!

Parquet prefinito: vantaggi e svantaggi

Il parquet prefinito è il più diffuso, molto probabilmente per via del rapporto qualità-prezzo, decisamente più vantaggioso rispetto al legno massello. Generalmente il prefinito è formato da due strati: uno di legno nobile e uno meno pregiato che serve esclusivamente da supporto e una volta messo in posa non è visibile. Questo tipo di pavimentazione ha il grande vantaggio di avere dei costi minori rispetto al precedente, e di essere già pronto all’uso: potete applicarlo anche voi senza problemi, abbattendo i costi della manodopera. Questo parquet, a differenza di quello massello, ha però una durata inferiore ed un potere isolante minore.

Finto Parquet: il pavimento laminato

Infine, il finto parquet non è altro che il pavimento in laminato, di cui abbiamo già approfondito vantaggi e svantaggi: questo tipo particolare di pavimentazione può rivelarsi davvero un’ottima scelta in alcuni casi quindi conviene farci un pensiero. Il prezzo è decisamente inferiore rispetto al legno (massello o prefinito che sia) ma il vantaggio più significativo è che può essere applicato in modo semplice e veloce anche sopra ad una pavimentazione già esistentecontinua a leggere

Scopri altri tipi di pavimentazioni per la casa: