Arredare Casa

Arredo & mobili bagno: 3 consigli da appuntare

Quando si tratta di arredare il bagno bisogna prima schiarirsi le idee se non si vuole incorrere in una scelta […]

Quando si tratta di arredare il bagno bisogna prima schiarirsi le idee se non si vuole incorrere in una scelta poco adatta ai propri gusti.
Certe volte la scelta si fa ancora più difficile: case o appartamenti più grandi solitamente dispongono di ben due bagni, spesso con due funzioni separate: uno per l’uso quotidiano e l’altro riservato agli ospiti, che probabilmente vorrete arredare in modo diverso, più elegante rispetto all’altro.
Ad ogni modo, vi invitiamo a seguire i consigli che vi proponiamo e, come sempre, fate attenzione al budget a vostra disposizione!

1. Grandezza del bagno: attenti alle scelte!

Lo spazio a vostra disposizione determinerà le vostre scelte: più grande è il vostro bagno, più libertà avrete di scegliere più mobili con cui arredare il vostro bagno. Per questo motivo, in caso di spazi stretti e/o lunghi, dovrete tenere conto delle loro misure di lavandini e sanitari in generale, lavatrici e altri mobili per bagno. In primis, la doccia a parete è da preferire assolutamente alla vasca da bagno in un ambiente stretto: la lunghezza della stanza non sarà d’aiuto se vi intralcerà il passaggio! Vi potrebbero inoltre essere d’aiuto alcune idee salvaspazio: armadietti sotto al vostro lavabo o da muro (attenzione al peso esercitato sulla parete!) in cui riporre tutto il necessario, mensole o scaffali perfetti per avere alla vostra portata prodotti domestici o flaconi di shampoo e bagnoschiuma, e così via.

2. Tonalità e colori: la combinazione giusta.

Se non avete nessuna preferenza per un particolare colore, il bagno dovrebbe essere arredato con toni sobri, semplici e colori puri, limpidi, in modo da evitare di rendere il bagno un ambiente oscuro e cupo. Per questo motivo, il colore guida ideale è il bianco o l’azzurro nelle loro possibili sfumature, mentre per lo stile del vostro bagno sono da preferire piastrelle e muri in cemento per tenersi lontani da uno stile “vintage”. Se invece volete essere più originali, ricordatevi di puntare a colori accesi e non freddi, in modo da entrare in sintonia con la (eventuale) luce naturale del giorno in arrivo dalle vostre finestre, magari scegliendo pavimentazioni o muri a mosaico che potreste trovare molto più eleganti.

3. Luce: importante per il comfort!

Non dimentichiamoci dell’illuminazione del vostro bagno: un ambiente pieno di luce appare sicuramente come un segnale di comfort ai nostri occhi. Scegliete lampadari o plafoniere da salotto che permettano di fare entrare più luce possibile nel bagno, ed eventualmente uno specchio da muro per riflettere e illuminare ancora di più senza abbagliare. Colori luminosi per i mobili del bagno possono aiutare ulteriormente ad illuminare l’ambiente.