Banner title

Paraschizzi Cucina: pro e contro dei materiali più utilizzati

0

La scelta del paraschizzi cucina deve sempre essere fatta con una certa attenzione: questo rivestimento deve infatti rispondere non solo ad esigenze puramente estetiche ma anche funzionali. Il paraschizzi deve essere applicato proprio perchè se lasciassimo il muro scoperto sarebbe un bel problema pulirlo dai vari schizzi di sugo e di altri alimenti che, inevitabilmente, mentre si cucina possono imbrattare la cucina. Al giorno d’oggi esistono paraschizzi cucina di ogni tipologia e di moltissimi materiali differenti: se questo è un vantaggio da un lato, d’altro lato rende ancora più complicata la scelta quindi conviene informarsi bene prima di optare per un materiale piuttosto che per un altro. Ogni soluzione ha infatti pro e contro da considerare con una certa attenzione. 

Paraschizzi Cucina: i materiali più utilizzati nelle cucine moderne

Nelle cucine moderne, il paraschizzi si può scegliere in diversi materiali e come abbiamo detto ognuno di questi ha pregi e difetti da prendere in esame. Vediamo i principali rivestimenti. 

Le piastrelle: ceramica, ma anche gres

Le piastrelle sono sicuramente tra i materiali più classici e tradizionali impiegati per il paraschizzi cucina: un tempo quasi tutte le cucine erano rivestite con le piastrelle di ceramica. Oggi, oltre a questo materiale si possono scegliere soluzioni alternative come il gres porcellanato ma il risultato non cambia, almeno dal punto di vista estetico. Sicuramente se vi piace l’idea di mettere delle piastrelle, la ceramica rimane ancora la più economica e resistente, è facile da pulire e non dà alcun problema con l’umidità. 

Paraschizzi in vetro: più delicato

Al giorno d’oggi sono popolari anche i paraschizzi in vetro, perchè dal punto di vista estetico sono davvero molto belli e si adattano alla perfezione ad un arredamento moderno e minimalista. Bisogna però fare i conti con la praticità: i paraschizzi in vetro infatti sono sicuramente più delicati e richiedono una cura maggiore, anche se alcuni modelli possono offrire davvero moltissime funzionalità come i faretti integrati e altre chiccherie. Di certo, il vetro è molto resistente, anche alle alte temperature. 

Paraschizzi in resina: costoso ma perfetto

Il paraschizzi in resina potrebbe essere leggermente più costoso, ma vanta proprietà antibatteriche eccezionali e dal punto di vista del design è sicuramente una delle soluzioni più moderne. La resina è un materiale di ultima generazione, molto popolare negli ultimi anni e utilizzata anche per i pavimenti. Per approfondire le caratteristiche di questo materiale ed i suoi pregi e difetti vi consiglio di leggere l’articolo sui pavimenti in resina: vi permetterà di farvi un’idea più precisa in merito a questa soluzione. C’è inoltre da dire che i prezzi della resina si stanno poco a poco abbassando: si tratta quindi di un materiale da non scartare a priori perchè potrebbe riservare moltissime sorprese! 

Ti potrebbe interessare anche…

Share.