Lobelia: come coltivare la pianta in vaso o sul giardino

0

La lobelia è una pianta annuale che si presta perfettamente sia alla coltivazione in vaso che in terra piena ed è l’ideale se avete il balcone in ombra. Questa pianta, che rimane sempre di dimensioni molto contenute e non supera mai i 20-30 centimetri di altezza, produce dei bellissimi e particolari fiorellini blu che donano un tocco di colore davvero molto carino. Utilizzata per decorare balconi ma anche giardini, la lubelia è una pianta annuale per nulla difficile da coltivare: per questo motivo sono diverse le persone che la scelgono e le soddisfazioni che riesce a dare sono davvero molte! Naturalmente, anche questa pianta ha bisogno di cure adeguate: non occorre essere dei giardinieri professionisti per farla crescere sana e rigogliosa, ma qualche attenzione bisogna comunque sapergliela dare. 

Vediamo come coltivare la lubelia in vaso oppure in giardino e assicurare delle fioriture cospicue. 

Dove collocare la Lobelia: esposizione consigliata

La lobelia è una pianta molto amata da coloro che hanno il balcone in ombra: questa pianta infatti, a differenza di moltissime altre varietà, ha bisogno di essere collocata in ombra, al riparo dai raggi solari diretti. Se quindi avete un angolo di balcone dove non arriva mai il sole, non disperate: la vostra piantina crescerà rigogliosa e riuscirà a rendere colorata anche quella parte di terrazzo! Se volete piantare la vostra lobelia in terra piena, il discorso è lo stesso: evitare le zone troppo soleggiate e posizionatela al riparo, magari all’ombra di qualche altro albero. L’importante è che non venga esposta direttamente ai raggi solari perchè soffrirebbe parecchio e potrebbe anche morire. 

Il terreno adatto per la Lobelia

Per quanto riguarda il terriccio, se coltivate la piantina in vaso potete tranquillamente utilizzare un terriccio di tipo universale e magari arricchirlo con un po’ di concime granulare. Se invece volete piantarla in terra piena, vi consiglio di integrare il terreno con del terriccio fertile e soffice, magari aggiungendo anche della corteccia sbriciolata oppure della sabbia. La lobelia non necessita di terreno particolari, ma se volete assicurarvi una bella fioritura queste sono le indicazioni più utili. 

Quanto annaffiare la pianta

La lobelia necessita di annaffiature piuttosto frequenti: nei periodi estivo e primaverile potrebbe essere necessario annaffiarla anche tutti i giorni, ma è importante stare attenti ai ristagni perchè potrebbero far morire la pianta. Assicuratevi quindi che il terreno sia sempre umido e quando lo sentite secco annaffiate la pianta con un bel po’ di acqua, ma state sempre attenti e controllate il sottovaso: se c’è del liquido meglio eliminarlo onde evitare che si creino ristagni deleteri per la pianta. Mano a mano che le temperature diminuiscono, anche le annaffiature dovranno essere meno frequenti: il segreto è quindi sempre verificare l’umidità del terreno. 

Ti potrebbe interessare anche…

Share.

Comments are closed.