Decorare casa con i fiori finti: consigli e idee di tendenza

0

Perchè mai decorare casa con dei fiori finti quando si potrebbero utilizzare quelli veri? Indubbiamente le piante da interno vere e proprie sono più naturali, ma ammettiamolo: richiedono delle cure quotidiane, rischiano di appassire molto presto e quindi devono essere sostituite, possono ammalarsi e chi più ne ha più ne metta! I fiori finti non presentano tutti questi problemi e sono una soluzione perfetta per chi desidera avere una casa sempre in ordine e colorata. Probabilmente molti di voi non amano i fiori artificiali: il contatto con la natura infatti si può ottenere solo con le piante vere, e bisogna ammettere che fino a qualche tempo fa i fiori finti sono stati demonizzati. Averli in casa non era motivo di orgoglio: quando qualche ospite faceva la fatidica domanda “ma sono veri?” e si era costretti a rispondere “no, in realtà sono fiori finti” ci si sentiva anche un po’ in imbarazzo. Oggi però le cose sono cambiate: i fiori finti sono diventati in tutto e per tutto dei complementi d’arredo e che ci piaccia o no hanno numerosi vantaggi se confrontati a quelli veri.

Perchè scegliere i fiori finti?

Siamo tutti d’accordo che sarebbe meglio avere una bella pianta, ma all’interno della casa questa non può che rappresentare un problema in molti casi. Ecco perchè oggi sono sempre più diffusi i fiori artificiali: sono meglio realizzati rispetto a qualche anno fa, tanto da sembrare veri sul serio, e non richiedono nessuna cura! Possono essere considerati dei veri e propri soprammobili, da collocare dove si preferisce senza doversi preoccupare della luce e di altri fattori che per le piante normali sono indispensabili. Senza parlare poi della stagionalità: un fiore finto può decorare una stanza tutto l’anno, proprio come una pianta sempreverde! Riassumendo quindi, i fiori artificiali possono garantirci diversi vantaggi:

  • Non appassiscono e non richiedono cure
  • Durano tutto l’anno indipendentemente dalla stagione
  • Sono realizzati con minuzia nei dettagli, tanto da sembrare veri
  • Possono essere collocati dove si desidera (senza curarsi dell’esposizione)

Quali fiori finti scegliere per decorare la casa?

Bene, abbiamo chiarito che al giorno d’oggi i fiori finti non sono più un motivo di vergogna quanto piuttosto un vero e proprio complemento d’arredo. Ma quali varietà scegliere per decorare la propria abitazione e le varie stanze? Considerando che i fiori artificiali sono puri e semplici soprammobili, non dobbiamo preoccuparci del fatto che potrebbero “rubare” ossigeno nelle camere da letto o non sopportare determinate temperature. L’unica cosa di cui dobbiamo preoccuparci è il loro aspetto: dimensioni e colore soprattutto. Per decorare una casa arredata in stile Shabby Chic ad esempio la lavanda è perfetta perchè il suo colore lilla si abbinerà perfettamente ai tendaggi, mentre per dare un tocco di allegria alla cucina si possono sfoggiare dei bellissimi girasoli. Ideali per la camera da letto sono invece le rose, che danno un tocco di romanticismo, mentre per il bagno conviene sempre optare per fiori bianchi come le calle. 

Ti potrebbe interessare anche…

Share.

Comments are closed.