Come coltivare fragole in vaso sul balcone di casa

0

Le fragole sono un frutto estivo amatissimo sia dai grandi che dai piccini: rinfrescanti, zuccherine e ricche di sapore, possono essere utilizzate per la preparazione di moltissime ricette in cucina ma anche gustate così al naturale hanno il loro perchè! Se vi state chiedendo come coltivare fragole in vaso sul balcone, vi rassicuro sin da subito perchè questi frutti rossi sono davvero molto semplici da coltivare, anche se non avete un giardino o un orto a disposizione. Bisogna però fare subito una precisazione: le fragole normali sono diverse dalle fragoline di bosco: anche queste ultime possono essere coltivate in vaso, ma per poterle gustare ne occorrerebbero troppe quindi è sconsigliato. Oggi vedremo come coltivare fragole normali in vaso senza rischiare di rovinare le piante. 

Come coltivare fragole in vaso: l’esposizione

Uno degli aspetti più importanti della coltivazione delle fragole in vaso (ma anche in giardino o nell’orto) è l’esposizione della pianta, che necessita di molto sole ma non bisogna mai esagerare perchè altrimenti rischiate che soffra troppo quando le temperature iniziano ad essere troppo elevate. L’ideale sarebbe posizionare il vaso di fragole in una zona del balcone che prende mezza giornata di sole e l’altra mezza giornata è invece in ombra: in questo modo la vostra pianta crescerà alla perfezione e non dovrete preoccuparvene nemmeno troppo perchè già la posizione è particolarmente favorevole. Se non potete collocare il vostro vaso di fragole in una zona del balcone come quella appena descritta, è sempre meglio preferire comunque le parti soleggiate piuttosto che quelle troppo in ombra. 

Prendete quindi la piantina e trapiantatela in un vaso più grande e profondo, aggiungendo del terriccio universale. Irrigatela abbondantemente appena piantata et voilà! Il primo passo per coltivare fragole in balcone lo avete già fatto e non vi resta che assicurarvi di prendervi cura delle vostre piantine come si deve. 

Quando e quanto irrigare le piante di fragole

Le fragole necessitano di molto sole, ma anche di abbondanti annaffiature per crescere rigogliose e produttive: anche quando inizieranno a produrre i primi frutti, preoccupatevi quindi di annaffiare in modo piuttosto abbondante le vostre piantine, stando sempre attenti però ai ristagni che sono dannosissimi. Se doveste trovare dell’acqua nel sottovaso, svuotatela immediatamente e controllate sempre che sia ben asciutto. Se non sapete come regolarvi con la quantità e la frequenza delle annaffiature, un buon trucco è quello di controllare il terreno: se al tatto vi sembra arido ed asciutto, allora è il momento di dare acqua! Vi consiglio però di annaffiare le piante alla base, senza bagnare le foglie. 

Come coltivare fragole al sicuro dai parassiti

I parassiti delle piante purtroppo potrebbero intaccare anche la vostra piantina di fragole, quindi vi conviene tenerla sempre ben controllata. Qualora doveste notare qualcosa di strano, potrebbe trattarsi di qualche afide: questi parassiti sono piccolissimi ma davvero molto infestanti quindi se attaccano le vostre piante di fragole separatele immediatamente da quelle sane e liberatevi degli afidi. Qui trovate diversi rimedi naturali per eliminarli in modo definitivo. 

Ti potrebbe interessare anche…

Share.

Comments are closed.