I 5 modelli più diffusi di stufe a legna

0

Con il ritorno dell’autunno e dell’inverno si ripropone il problema del riscaldamento. Sicuramente le stufe a legna godono di elevate prestazioni di propagazione del calore e rappresentano un ottimo investimento nell’economia domestica. Questo sistema di riscaldamento è la soluzione ideale soprattutto per quelle abitazioni dove è bandita la costruzione di un camino. Anche se sul mercato ci sono diverse alternative per riscaldare l’ambiente domestico, per esempio il pellet, il bioetanolo, il mais petrolio e il gas, solo il fuoco riesce a dare quella sensazione di calore e di accoglienza. Ma non sono solo questi i motivi che portano a scegliere questo tipo di stufa. Il riscaldamento a legna è un metodo ecologico in quanto emette minori emissioni di CO2 e la continua ricerca nel campo dei termoarredi ha permesso di trovare soluzioni per rendere meno inquinante la combustione del legno. I principali materiali che vengono utilizzati per realizzare il focolare sono la ghisa e il refrattario che sono degli eccellenti conduttori termici. Sul  mercato sono stati lanciati numerosi modelli appaganti anche esteticamente. Come punto di riferimento per indicare i cinque modelli più diffusi di stufe a legna abbiamo scelto Leroy Merlin che partecipa alla costruzione di un ambiente confortevole e duraturo e si pone l’obiettivo di proporre prodotti che rispettano l’ambiente e la salute umana.

Breve descrizione dei cinque modelli di stufe a legna catalogo Leroy Merlin

  • Stufa a legna ventilata Isabel Bordeaux: Questo modello di stufa è indicato per riscaldare ambienti fino a 100 m2. Grazie alla ventilazione forzata la propagazione del calore avviene in maniera ottimale e veloce. Il focolare in refrattario permette di raggiungere la massima temperatura di combustione con conseguente aumento dell’efficienza. E’ facile da pulire in quanto il raccoglicenere è estraibile e la pulizia può essere effettuata anche quando la stufa è accesa.
  • Stufa a legna Gloria Due C/forno bordeaux: Questo modello è indicato per scaldare fino a 70 m2. La regolazione dell’aria primaria consente di variare la produzione di calore in base alle necessità. Il forno dotato di termometro permette di controllare la corretta cottura.
  • Stufa a legna Luis ceramica nero: Questo modello è indicato per scaldare ambienti fino a 64 m2. Il materiale di rivestimento è in ceramica e acciaio smaltato. Il vano porta legna permette di stoccare la scorta di legna in maniera comoda e pulita ed è fornito anche di uno scaldavivande.
  • Stufa a legna Sologne antracite: Indicata per scaldare ambienti fino a 85 m2. Questo tipo di stufa è realizzato tutto in ghisa, è facile da pulire grazie al raccoglitore della cenere estraibile e la regolazione dell’aria primaria consente di variare la produzione di calore in base alle necessità.
  • Stufa a legna Aduro 1-2 nero: Indicata per scaldare fino a 150 m2 la sua struttura e il rivestimento sono in acciaio mentre il materiale del focolare è in vermiculite. La regolazione automatica d’ingresso dell’aria primaria consente la riduzione del consumo di legna e riduce l’emissione di CO2.
Share.

Leave A Reply